Corredi di pizzo, cucinette in miniatura e altre amenità

Bambole Spettinate Diavole del Focolare

Forse non lo sai, finché non ne hai coscienza. Non sai manco darle un nome, non hai ancora un lessico appropriato, ma quando acquisti la consapevolezza dovuta, è come vedere la vita a colori. La chiami ingiustizia quella serie di fatti sociali che ti fanno sentire diversa dall’altra metà della popolazione.

Julia con il suo cicciobello Julia con il suo cicciobello

Le femmine sono diverse dagli uomini, le femmine non possono farlo! E giù tutta una serie di fatti normati: non possono vestirsi in un certo modo, sedersi in un certo modo, parlare in un certo modo. Le femmine non possono dire le parolacce, non si confà loro. Le femmine devono giocare con giochi da femmine che riproducono i lavori delle loro mamme e zie: badare al cicciobello (anche quando è nero), preparare il pranzo nella cucinetta in miniatura, stirare i panni e spazzare per terra.

View original post 470 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...